KENGO KUMA in Italia

7

 

architettura o land art?

Kengo Kuma realizza la sua prima opera in Italia:“Casalgrande Ceramic Cloud”, vero e proprio “manifesto” urbano. Situato in una rotatoria di circa 30 metri di raggio all’ingresso della strada Pedemontana, l’opera diventa un segno forte in un paesaggio anonimo, una scultura di land art. L’opera e’ stata Interamente realizzata con speciali lastre di grandi dimensioni in grès porcellanato fissate meccanicamente a un’intelaiatura metallica larga 40 metri e alta 7. La scultura è permeabile al paesaggio circostante. Quando la osserviamo cambia forma costantemente con il nostro spostamento.  Con la luce del sole,  poi, l’enorme scultura astatta crea un gioco di forme geometriche sempre mutevoli. L’opera appoggia su uno specchio d’acqua, che ne raddoppia le superfici, e su un manto di ciottoli di pietra bianchi che rimanda alle suggestioni tipiche del giardino zen giapponese, secondo cui artificio e natura sono sempre in armonia. Mi vengono in mente le sculture astratte di Bruno Munari, che qui trovano una realizzazione pesaggistica.                                                                                                                                           Tutte le fotografie sono di Marco Introini

\Saab4projectCasalgrande Ceramic Cloud4_drawing912_CCC_dr

2

 

3

 

4

 

5

 

6

 

7

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...